Bawi 2014

Dopo il grande successo lo scorso anno dell’evento “Stone balancing”l’Amministrazione Comunale di Massa Lubrense con l’Assessore alla Cultura Donato Iaccarino, e i proprietari dello stabilimento il “Paguro”, Lia Felicissimo e Nino Gargiulo, ripropongono la manifestazione organizzata da Sasà Donnarumma, “In Equilibrio sul Paguro”.

I cosiddetti “bilanciatori di pietre”, che arriveranno da ogni parte d’Italia, si esibiranno nelle giornate tra sabato 27 e domenica 28 settembre 2014 a partire dalle ore 10:00 fino al tramonto lungo la scogliera del Miglio Blu.

Tra i nomi di spicco del settore presenti ci saranno Renato Brancaleoni, Loriana Tittarelli e Carlo Pietrarossi, gli emergenti come Nicola Sette da poco ritornato dalla manifestazione internazionale tenutasi ad Ottawa in Canada, Andrea Mei, Enza Russo e Mauro Petriccione; ma accanto ai big anche appassionati bilanciatori locali si misureranno nelle performance di stone balancing: oltre al promotore Sasà Donnarumma, ci saranno Mariagrazia Manfredi e Massimo Gravili.

L’evento è anche contaminazione fra arti e così Al Paguro Lounge & Cucina, dove saranno ospitati i bilanciatori, si alterneranno anche “Momenti di Equilibrio d’Arte”, dove performer di ogni ambito artistico esporranno le loro opere in sintonia con i sassi.

Mettere le pietre in equilibrio nasce come forma di meditazione Zen ed è oggi è conosciuta come una forma “d’arte della terra” o Land Art. Le pietre, le rocce o i ciottoli sono sovrapposti senza alcun ausilio, la gravità e l’equilibrio trovato sono le uniche condizioni accettate.

“Balancer” sono chiamati coloro che con umiltà e pazienza erigono le figure di pietra in equilibrio, anche chiamate impropriamente sculture. La personale sensibilità artistica e bravura nella ricerca dell’equilibrio fa sì che le opere siano molto personali, riconoscibili e facilmente univoche.

La ricerca dell’equilibrio di due o più pietre esige pazienza e concentrazione, estraniazione dallo scorrere del tempo, immersione nella natura del luogo dove si opera, ascolto dei suoni e del silenzio e i bambini sono i più pronti a comprendere il messaggio profondo di questa arte-filosofia, smettono presto di guardare e iniziano a fare i loro equilibri.

Lo Stone Balancing è rispettoso dell’ambiente e della convivenza sociale, per questo si sta diffondendo con soddisfazione nei luoghi turistici di più avanzata sensibilità ecologico-ambientale. Merito dunque al Comune di Massa Lubrense di aver accolto per primo in penisola sorrentina, questa nuova forma d’arte ambientalista che appassiona grandi e piccini.


Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...